Percorso formativo sulla Medicina Tradizionale Tibetana (MTT)


Il percorso formativo inerente le tecniche della Medicina Tradizionale Tibetana (MTT) è strutturato nei seguenti incontri:
             
Date
2 e 3 Febbraio 2013 - Introduzione alla Medicina Tibetana
23 e 24 Marzo 2013 - Yoga del viso con le conchiglie
13 e 14 Aprile 2013 - Yuk-Cho, il massaggio col bastoncino



"Introduzione alla Medicina Tibetana"
La Medicina Tradizionale Tibetana (MTT) è una scienza medica, naturale e olistica, che si rivolge ai bisogni del corpo, della mente e dello spirito dell'essere umano in modo integrato.


Di origine molto antica, la MTT ha una genesi, una storia e uno sviluppo del tutto propri, che affondano le radici nella terra tibetana, nella cultura indigena e nello spirito del popolo tibetano.

Lo studio della MTT comporta l'acquisizione di una vasta conoscenza di anatomia e fisiologia, embriologia, patologia, di metodi diagnostici e terapeutici, che includono un'estesissima farmacopea erboristica e un'ampia varietà di terapie corporee chiamate 'esterne' ancora poco conosciute in Occidente. La conoscenza medica tibetana è per il mondo, con l’obiettivo di alleviare le sofferenze degli esseri e portare il beneficio di guarigione a tutti.


"Yoga del viso con le conchiglie: l'auto-massaggio dell'eterna giovinezza"

Secondo l'antica sapienza della Medicina Tradizionale Tibetana, un dono dell’acqua giunto sino a noi dal lontano Tibet è il massaggio con le conchiglie, una delle tecniche più efficaci per allentare lo stress, che applicato sul viso è un potente trattamento anti-età. 

Esso previene e migliora tutti quei disequilibri di carattere neurologico, come stress e tensioni muscolari. 
Le salutari vibrazioni delle conchiglie, che piacevolmente si diffondono su tutto il viso come dolci onde sulla superficie dell’acqua, favoriscono un profondo rilassamento mitigando le tensioni, i problemi di insonnia, le cefalee come prevenzione e cura di nevralgie, sinusiti, insonnia, problemi agli occhi, lassità della pelle, miopia, torpore facciale, dolore alle spalle, ecc..
 Questa tecnica giunge immutata fino a noi da secoli grazie al lavoro del Dr. Nida Chenagtsang che ne preserva e trasmette il lignaggio.


"Yuk-Cho, il massaggio col bastoncino”
Il massaggio col bastoncino fu originato probabilmente dalla pratica grossolana delle genti primitive di alleviare i dolori nella parte alta della schiena, battendola col pugno o premendovi il gomito. 

In un secondo tempo, durante il paleolitico e il neolitico, quando gli uomini cominciarono ad utilizzare pietre e strumenti di legno per far fronte alle esigenze della vita quotidiana, nacque l’abitudine di usare dei bastoncini con una pietra rotonda attaccata ad un’estremità. 

Il corso fornirà specifiche modalità per l’autotrattamento e spiegherà come fu utilizzato originariamente questo prezioso strumento.



Contributo associativo
125,00(per ogni singolo corso)

Numero massimo di partecipanti
12

Certificato rilasciato
Attestato di partecipazione (per ogni singolo corso)


Il percorso formativo è rivolto agli associati. 
Per iscriversi all'associazione, tutte le indicazioni sono presenti nella pagina "Associarsi".

Per ulteriori informazioni, riguardo tale percorso e le altre attività dell'Associazione Olistica Nadir, i riferimenti sono inseriti nella pagina "Contatti".